STATUTO CONSORZIO GINEVRA
TITOLO I
COSTITUZIONE E OBBLIGHI DELLE CONSORZIATE
ARTICOLO 1 = COSTITUZIONE
E' costituito un consorzio per l'assunzione di appalti con attività esterna denominato:
"_C_ONSORZIO GINEVRA"
ARTICOLO 2 = SCOPO E OGGETTO
Il Consorzio intende disciplinare, senza finalità di lucro, la partecipazione delle impre-
_s
e consorziate alle gare d'appalto, pubbliche e private, nei settori di attività delle
c_o_n_s_orziate e, a titolo esemplificativo:
- Lavori di manutenzione su impianti toilette a circuito chiuso montati su materiale ro-
_t
abile ferroviario;
- lavori di ogni genere e tipo su materiali rotabili ferroviari e sulle tratte aeree ferro-
v_i_a_rie;
- lavori di allestimento e confezionamento per conto proprio o per conto terzi, con
t_e_s_s_uti speciali o naturali, materiali simili ed affini di prodotti quali tappezzerie per se-
_dili, pannelli antisonori e
componentistica d’arredo, equipaggiamento ed allestimento
_per mezzi di trasporto collettivi;
- lavori di arredamento in genere, allestimento d’interni nei settori civili ed industriali,
c_o_mpresi articoli in materie tessili;
- la fabbricazione ed applicazione di elementi per l’isolamento e la coibentazione ter-
_m_oacustica;
- studi di fattibilità tecnico-economica, per tutte le operazioni di cui sopra;
- i lavori di costruzione, l’installazione, la manutenzione di impianti: termoidraulici, di
t_r_asporto ed uilizzo fluidi, trattamento aria di condizionamento, idrici e sanitari, antin-
c_e_ndi e prevenzione incendi, gas, elettronici, automazione, antintrusione ed antifurti,
v_i_deo-citofonia, telefonici e tutto quanto previsto dalla legge 46/90 art. 1 lettere A, B,
_C_, D, E, F e G e sue successive sostituzioni, modifiche ed integrazioni;
- lavori per la costruzione, riparazione, riabilitazione di veicoli in genere, trainanti e
t_r_a_inati, per trasporto di persone e di cose su rotaia o su strada, nonché le connesse
_ lavorazioni meccaniche ed elettriche in genere ed i servizi di assistenza tecnica, ma-
_nutenzione anche globale, revisione e
modifica dei medesimi veicoli;
- il trasporto di merci e persone per conto terzi e per conto proprio, sia con mezzi di
_pr_oprietà del consorzio, sia dei consorziati stessi o di terzi o noleggiati; il noleggio
_a_ut_omezzi con o senza conducente, trasporto di articoli editoriali e supporti audiovisi-
_v
i, loro manipolazione e smistamento; l’assunzione ed il coordinamento del trasporto
_merci nazionale ed internazionale, via terra via mare e via aerea; la raccolta e la di-
s_t_r_ibuzione di merci e plichi con servizio espresso; la custodia, smistamento e depo-
_s
ito merci, la consegna al prelievo merci a domicilio, attività di corriere espresso na-
z_i_onale ed internazionale; il facchinaggio in genere svolto anche con l’ausilio di mezzi
_meccanici comprensivo di ogni attività preliminare;
- la gestione di officine tecnicamente organizzate per la riparazione di automezzi e
_p_er_ i servizi di lavaggio in ingrassaggio, di erogazione di carburanti, verniciatura delle
_c
arrozzerie e di rimessaggio; gestione di stazioni di servizio; la gestione di parcheggi
_ pubblici e
privati a
pagamento o
gratuiti;
- l’organizzazione e gestione di servizi di magazzinaggio, l’allestimento e la gestione
_di_ magazzini anche con l’ausilio di mezzi meccanici e tecnologici in assieme con
_q_u_el_li della struttura appaltante;
- servizi amministrativi e tecnici in genere: segreteria, gestione ordini, gestione com-
__
messe, traduzioni, dattilo scritture, copiatura ed archiviazione documenti, servizi inf_
o_rmatici ed elaborazione dati per conto terzi, richieste certificati e comunque esple-
t_a_mento pratiche amministrative presso qualunque ufficio; studi di mercato, sondaggi
_di opinione, ricerca e
sviluppo censimenti per Enti pubblici e
privati, inserimento di ri-
_levazione dati, studi di fattibilità, compresi l’analisi, l’indagine ed il monitoraggio fina-
l_iz_zati all’elaborazione dati e statistiche, il reperimento gestione e pubblicazione di
_d_at_i informatici, nonché l’assistenza nell’ambito della tecnologia dell’informazione (in-
_f
ormation Tecnology), servizi di e-government ed e-procurement;
- servizi di pulizia, disinfezione, igienizzazione, derattizzazione, bonifica e sanifica-
z_i_o_ne di fabbricati e terreni; trattamenti antinquinamento dei corsi d’acqua e tratta-
_m_e_nti antiparassitari; l’attività di raccolta, trasporto, recupero, utilizzo e riciclo dei ri-
f_iu_ti urbani;
- servizi di giardinaggio curando la realizzazione di parchi a verde, tappeti erbosi, atti-
_v
ità vivaistica e rimboschimento, potatura di alberi di alto fusto sia di clienti pubblici
c_h_e_ privati;
-servizi di vigilanza non armata portierato e guardianaia presso Enti pubblici e privati
_n_el rispetto delle leggi di pubblica sicurezza;
- la realizzazione di pubblicità su cartellonistica, serigrafia, fotolitografia e relativa
c_o_n_s_ulenza tecnica e servizi connessi; organizzazione e realizzazione di campagne
_p_ubblicitarie e promozionali di vendite promozionali e servizi pubblicitari in sede fissa
_e
mobile con l’ausilio di automezzi attrezzati, grafica pubblicitaria, l’affissione di pub-
_blicità in aree urbane ed extraurbane, la realizzazione ed installazione per conto pro-
_prio o
per conto terzi di impianti pubblicitari, pittorici e
luminosi, l’allestimento degli
_a_ut_omezzi da adibire a pubblicità itinerante, la presentazione di servizi e prodotti in
_g_e_nere nel settore della pubblicità e del marketing, compresi l’organizzazione e ge-
s_t_io_ne di eventi, le acquisizioni e concessioni da gestori di spazi pubblicitari, la pub-
_bl_icità editoriale in qualsiasi forma, a titolo esemplificativo ma non esaustivo: su gior-
_nali, riviste, periodici, radio, televisione, internet, pubblicità a
favore di soggetti pubbli-
_c
i o privati, operanti in tali settori;
- offerte di servizi integrati per la realizzazione e l’eventuale successiva gestione di
i_n_te_rventi finalizzati al miglioramento dell’efficienza nell’uso dell’energia, come definiti
_ dalla normativa vigente e
dalle disposizioni emanate dall’Autorità di settore compe-
t_e_n_te;
- realizzazione ed eventuale gestione di impianti di produzione di energia elettrica;
- realizzazione ed eventuale gestione di impianti di produzione combinata di energia
_el_ettrica e termica, e delle connesse reti urbane di teleriscaldamento e teleraffreda-
_m_ento;
- servizi di ricerca e consulenza ed assistenza tecnica, amministrativa, gestionale ed
_organizzativa, nei settori energetico e
ambientale;
- manutenzione, ristrutturazione e nuova installazione di impianti termici di edifici e
l_o_ro_ esercizio anche con assunzione della delega quale “terzo responsabile” agli ef-
f_e_tti del D.P.R. 26 agosto 1993 n. 412 ed erogazione di beni e servizi con contratto
“_s_e_rvizio energia – gestione calore”.
Il consorzio si prefigge di operare anche in veste di E.S.Co. (Energy Service Compa-
_ny), secondo il combinato disposto dell'art. 1, co. 1, lett. n) e
v) dell'allegato A
della
_d_elibera 103/03 dell'Autorità
nonché di operare mediante strumenti contrattuali di T.P.F. (third party financing) e di
_P.F. (project financing).
Il Consorzio a tal fine si prefigge di perseguire il fine pubblico del rispamio energeti-
c_o_, della tutela dell'ambiente e di supportare le P.A..
- promozione e gestione di corsi di formazione in genere;
- costruzione, ristrutturazione, compravendita e gestione di immobili;
- esecuzione di lavori di terra con eventuali opere connesse in muratura e cemento
_ar_m_ato di tipo corrente, demolizioni e sterri;
- lavori di ristrutturazione e restauro;
- opere speciali in cemento armato;
- consulenza nel settore trasporti, logistica e progettazione comunitaria anche per le
_p_ubbliche amministrazioni;
- potrà editare periodici, giornali (con l'esclusione dei quotidiani), riviste, libri sia a
_m_e_z_zo stampa che con materiali audiovisivi e multimediali, curarne la diffusione e la
c_o_mmercializzazione attraverso ogni mezzo, svolgere attività di servizio stampa e di
c_o_municazione;
- la realizzazione e commercializzazione di siti internet e pagine web;
- la realizzazione di progetti grafici e di campagne di comunicazione;
- la produzione cinematografica e di spot pubblicitari;
- noleggio attrezzature per stand fiere;
- esercitare la proprietà e la gestione di stazioni radiotelevisive per la produzione e
_di_ff_usione di programmi radiofonici e televisivi;
- la compravendita delle apparecchiature, dei dispositivi e del materiale annesso e
_ac_c_essorio per l’elaborazione delle informazioni e dei dati, per la riproduzione di qual-
_s
iasi documento, e i relativi servizi di assistenza e manutenzione; nonché di qualsia-
_s
i apparecchiatura, strumento o macchinario per uffici, compresa la mobilia.
- promuovere lo scambio di buone prassi ambientali tra i vari Paesi europei ed ex-
t_r_a_europei, ed in particolare verso i Paesi in via di sviluppo coinvolgendo le autorità
_p_u_bbliche locali, provinciali, regionali nazionali e comunitarie;
- la commercializzazione dei prodotti e dei servizi relativi allo smaltimento ed al rici-
c_l_o di prodotti informatici, elettronici e tecnologici.
- l’attività e l’intermediazione dei servizi di raccolta, trasporto, stoccaggio, lavorazio-
_n_e, rigenerazione e commercializzazione di rifiuti speciali, pericolosi e non, recupera-
_ bili e
non recuperabili, urbani ed assimilabili derivanti anche da stampa e/o
stampa
i_n_fo_rmatica; la produzione e la commercializzazione di contenitori e relative attrezza-
_t
ure per la raccolta di tutti i tipi di rifiuti; la realizzazione e la gestione di impianti per
l_o_ stoccaggio provvisorio, la messa in riserva, il recupero e lo smaltimento finale di ri-
_f
iuti; la produzione e commercializzazione di sottoprodotti derivanti dalla lavorazione
_d_ei rifiuti stessi; la fornitura di servizi di gestione ambientale, rischi e sicurezza sul la-
_v
oro;
- la gestione e sviluppo reti di telecomunicazione, apparati di produzione e sostegno
_g_estione della rete elettrica, internet con funzioni di maintainer e provider;
- la progettazione, l’importazione, l’esportazione, la produzione, l’assistenza, la ven-
_di_ta e la commercializzazione sia all’ingrosso che al dettaglio, con utilizzo anche del
_c
ommercio elettronico e per corrispondenza di: ricambi e materiale di consumo per
s_t_a_mpanti, periferiche e computer in tessuto inchiostrato, laser ed a getto d’inchio-
s_t_r_o, manufatti in materia plastica, accessori per sistemi scriventi;
- la produzione, la vendita ed il commercio, l’installazione e la manutenzione, sia in I-
_t
alia che all’estero, di apparecchiature elettriche di ogni tipo e per qualsiasi uso ed
_a_p_plicazione, di pacchetti applicativi per sistemi avanzati di informatica, di impianti
s_p_e_ciali per l’informatica e di programmi di qualsiasi genere nel campo dell’elettronica
_e dell’informatica;
- produzione in genere di materiale per l'edilizia.
A tali fini il Consorzio, quale mandatario delle Consorziate, è investito dei necessari
__
poteri rappresentativi in ordine al conseguimento delle concessioni, alla partecipazio-
_ne alle gare ed alla stipula dei contratti, alla definizione delle condizioni economiche
_e _finanziarie degli obblighi che le Consorziate assumono verso i terzi e può prestare
_g_aranzie, anche reali, per conto e nell'interesse delle Consorziate nei confronti del-
l_'e_n_te appaltante sia in nome proprio chi in nome delle Consorziate.
ARTICOLO 3 = DURATA
la durata del Consorzio viene fissata fino al 31 dicembre 2050.
Le società partecipanti si obbligano a prorogare la durata per il tempo necessario per
_l'esecuzione di tutti gli impegni che il Consorzio potrà assumere verso terzi.
ARTICOLO 4 = SEDE
L'ufficio del Consorzio ha sede in Roma, via Pasteur n. 49.
ARTICOLO 5 = OBBLIGHI DELLE CONSORZIATE E RIPARTIZIONE DEI LAVORI
Le società sono obbligate ad osservare le direttive impartite dagli organi del Consor-
z_i_o ed a versare nel fondo consortile, le quote sottoscritte all'atto della costituzione
_d_el_ Consorzio e gli ulteriori contributi necessari per l'esercizio dell'attività consortile. I
_v
ersamenti sono effettuati, a richiesta del Consiglio Direttivo, o alla fine dell'esercizio
_a_nnuale sulla base della situazione patrimoniale approvata oppure anche nel corso
_d_el_l'esercizio ed, in tal caso, salvo conguaglio finale.
Ciascuna Consorziata si impegna ad eseguire i lavori e le forniture determinate dal
_C_o_nsiglio Direttivo.
L'esecuzione dovrà avvenire in conformità degli obblighi assunti dal Consorzio nei
c_o_n_f_ronti dei terzi e con l'osservanza delle direttive e delle ulteriori modalità che il
_C_o_n_siglio riterrà opportuno fissare nell'interesse di tutte le Consorziate.
Subordinatamente a quanto previsto nel presente statuto, ciascuna Consorziata con-
_s
erva la propria autonomia e la propria responsabilità nell'esecuzione, nella gestione
_e _nell'amministrazione della parte dei lavori o forniture di sua competenza ed assume
_t
utti gli oneri di carattere tecnico, economico, finanziario e fiscale conseguenti all'e-
s_e_cuzione delle opere e delle forniture stesse.
Nessuna Consorziata può commettere, neanche in parte, a società estranea al Con-
s_o_rzio l'esecuzione dei lavori o delle forniture di sua competenza senza il consenso
_d_el Consiglio Direttivo, a meno che non si tratti di società controllate o collegate alla
s_o_cietà partecipante al Consorzio.
Peraltro, prima che il Consiglio Direttivo deliberi la ripartizione tra le Consorziate dei
l_a_vori e delle forniture necessarie per l'esecuzione di ciascuna commessa ricevuta, la
_Consorziata deve comunicare al Consiglio Direttivo il nome delle società controllate o
_c
ollegate alle quali si riserva di affidare l'esecuzione dei lavori o delle forniture di sua
_c
ompetenza.
In ogni caso ciascuna Consorziata è responsabile in solido nei confronti del commit-
t_e_nte, dei terzi e del Consorzio dell'esecuzione dei lavori da essa affidati a società e-
_s
tranee.
Le spese generali di esercizio del Consorzio sono a carico delle Consorziate in parti
_u_guali.
Le attività e le passività, anche imprevedibili o sopravvenute, derivanti dalle esecuzio-
_ne dei lavori e
delle forniture assunti dal Consorzio, sono rispettivamente a
vantaggio
_e
a carico delle singole società Consorziate in proporzione ai lavori ed alle forniture
_af_f_idati a ciascuna di esse dal Consiglio Direttivo, tenuto conto, tra l'altro, di eventuali
_revisioni dei prezzi concordate con gli appaltanti.
TITOLO II
FONDO CONSORTILE - ESERCIZIO ANNUALE - SITUAZIONE PATRIMONIALE
ARTICOLO 6 = FONDO CONSORTILE E FONDO DI RISERVA
Il fondo consortile è costituito dalle quote sottoscritte e versate in sede di costituzio-
_n_e nonchè da ogni altra entrata del Consorzio.
ARTICOLO 7 = ESERCIZIO ANNUALE E BILANCIO
L'attività del Consorzio si suddivide in esercizi della durata di un anno solare ciascu-
_no.
Ogni esercizio ha inizio il 1° gennaio e termina il 31 dicembre di ciascun anno.
Entro due mesi dalla chiusura dell'esercizio annuale il Consiglio Direttivo redige la si-
_t
uazione patrimoniale di cui all'articolo 2615 bis c.c.
TITOLO III
ORGANI
ARTICOLO 8 = ORGANI
Gli organi del Consorzio sono:
- il Presidente;
- il Consiglio Direttivo,
- i Direttori Tecnici,
ARTICOLO 9 = PRESIDENTE E CONSIGLIO DIRETTIVO
Il Consiglio Direttivo è composto di un numero variabile di membri designati dalle so-
_c
ietà partecipanti.
Ciascuna società designa un consigliere effettivo e, ove lo ritenga opportuno, un sup-
_plente.
Essi sono nominati a tempo indeterminato e durano in carica fino a quando la so-
c_i_e_tà_ designante non revochi la nomina.
Il consigliere supplente partecipa alle riunioni del Consiglio e vota, qualunque sia l'ar-
_gomento all'ordine del giorno, se il consigliere effettivo è
impedito a
partecipare o
se
_è _cessato dalla carica per dimissioni o per qualsiasi altra causa.
La società che ha designato il consigliere cessato dalla carica dovrà comunque prov-
_v
edere al più presto alla sua sostituzione.
Qualora mancassero sia il consigliere effettivo che il supplente designante da una so-
_c
ietà questa deve provvedere alla sostituzione entro cinque giorni. In mancanza,
_n_o_nc_hè nei casi di grave urgenza, il Consiglio si riunisce e delibera senza l'intervento
_dei consiglieri mancanti.
Il Consiglio nomina all'unanimità il Presidente.
Per la prima volta il Presidente è nominato nell'atto costitutivo.
Il Consiglio viene convocato dal Presidente senza formalità ogni qualvolta questi o u-
_no dei suoi componenti lo ritenga opportuno.
In ogni caso il Consiglio Direttivo si riunisce almeno una volta all'anno dopo la chiu-
s_u_ra dell'esercizio finanziario.
Il verbale delle adunanze è redatto da uno dei consiglieri oppure, a discrezione del
_P_re_sidente, anche da persona estranea al Consiglio.
Il Consiglio Direttivo può altresì nominare uno o più Comitati Tecnici a cui sarà affida-
_t
a la gestione tecnico-operativa dei lavori e delle forniture assunte dal Consorzio, de-
_t
erminandone le modalità di costituzione, di funzionamento ed i poteri.
Il Consiglio Direttivo provvede a:
a) emanare le direttive generali e particolari alle quali deve uniformarsi l'azione del
_C_o_nsorzio per l'esercizio della sua attività;
b) nominare uno o più Direttori tecnici;
c) approvare la situazione patrimoniale e gli altri documenti contabili richiesti dalle vi-
_genti disposizioni;
d) deliberare in materia di contributi dei consorziati;
e) deliberare sull'ammissione di nuove consorziate;
f) deliberare sulle modifiche dello statuto;
g) deliberare sull'esclusione delle consorziate;
h) deliberare sulla presentazione di offerte per l'assunzione di lavori o forniture con
_e_nt_i pubblici e ripartire i relativi lavori tra le società consorziate. Il Consiglio Direttivo,
_pr_ima di decidere sulla presentazione di un'offerta, dovrà deliberare sulla ripartizione
_d_ei lavori e delle forniture da assumere;
i) controllare periodicamente lo stato dei lavori o la prestazione delle forniture al fine
_di_ vigilare sull'esatta esecuzione degli stessi in conformità agli impegni assunti.
Le deliberazioni di cui alle lettere e) ed f) del presente articolo dovranno essere as-
s_u_n_te con il voto unanime dei suoi componenti, quelle di cui alla lettera g) con il voto
_u_nanime sei suoi componenti, ma con l'astenzione del consigliere designato dalla so-
_c
ietà della quale si delibera l'esclusione.
Infine, le delibere di cui alle lettere a), b), c) e d) saranno assunte con il voto favore-
v_o_le della maggioranza dei presenti. In tal caso il Consiglio è validamente costituito,
_q_ualunque sia l'argomento all'ordine del giorno, con la presenza della maggioranza
_d_ei_ suoi membri.
Le delibere di cui alla lettera h) saranno adottate a maggioranza dei presenti ma, co-
_munque, con il voto favorevole dei membri del Consiglio Direttivo designati da ciascu-
_na delle Consorziate alle quali viene assegnata l'esecuzione di una parte dei lavori o
_d_elle forniture.
Ogni membro esprime un voto. In caso di parità prevale il voto del Presidente.
ARTICOLO 10 = DIRETTORI TECNICI
Le attribuzioni e i compiti dei Direttori Tecnici sono determinati all'atto della nomina
_d_el_ Consiglio Direttivo il quale ne fissa anche il compenso.
ARTICOLO 11 = DELEGA DI POTERI E RAPPRESENTANZA
Con delibera del Consiglio tutti o parte dei suoi poteri possono essere conferiti per
_d_el_ega al suo Presidente nei limiti della legge.
La rappresentanza, anche in giudizio, e la firma sociale spettano disgiuntamente al
_P_re_sidente del Consiglio Direttivo ed ai singoli consiglieri, i quali, tra l'altro, provvedo-
_ no ad esprimere le offerte e
a
sottoscrivere contratti di appalto o
di fornitura.
TITOLO IV
AMMISSIONE - RECESSO - ESCLUSIONE - SCIOGLIMENTO
ARTICOLO 12 = AMMISSIONE
L'ammissione di altre società, che esercitino attività uguali, affini o complementari a
_q_uelle delle Consorziate, è deliberata dal Consiglio Direttivo.
In particolare, in caso di recesso o di esclusione di una delle Consorziate, il Consiglio
_può ammettere a
far parte del Consorzio altre società che subentrino in tutto o
in par-
_t
e al lavoro di competenza della Consorziata uscente.
All'atto dell'ammissione deve essere determinata e sottoscritta la quota con la quale
l_a_ società ammessa contribuisce al fondo consortile.
ARTICOLO 13 = RECESSO ED ESCLUSIONE
Il recesso di una consorziata è efficace solo con il consenso di tutte le altre, salvo
c_h_e_ ricorra una giusta causa, e, comunque, previo consenso dei terzi che abbiano
c_o_m_ messo al Consorzio lavori o forniture di competenza della Consorziata recedente.
L'esclusione di una delle Consorziate può essere decisa dal Consiglio Direttivo nei
s_e_g_uenti casi:
a) fallimento, liquidazione, cessazione dell'attività, concordato preventivo o altre si-
t_u_a_zioni equiparate ai sensi di legge;
b) grave inadempimento degli obblighi derivanti dai rapporti consortili.
La società recedente o esclusa, salvo che il consiglio Direttivo non deliberi diversa-
___
mente all'unanimità, resta sempre obbligata ad eseguire i lavori e le forniture già ass_
e_gnate in base agli impegni assunti dal Consorzio e che non avesse ancora esegui-
_t
o e partecipa alle sole attività e passività derivanti dall'esecuzione di tali impegni.
La società recedente o esclusa ha diritto, inoltre, a percepire il corrispettivo dei lavori
_e
delle forniture di sua competenza già eseguite e partecipa alle attività ed alle passi-
_v
ità derivanti dagli impegni assunti dal consorzio ai quali tali lavori e forniture si riferi-
_s
cono.
La società recedente o esclusa ha diritto, inoltre, alla restituzione dell'importo nomi-
_n_ale dei contributi versati nel fondo consortile che non siano necessari per coprire la
_q_uota delle passività del Consorzio a suo carico.
I rapporti pendenti tra la società uscente, il Consorzio e le altre Consorziate saranno
r_e_golati in denaro con le modalità stabilite dal Consiglio Direttivo.
Restano salvi, in ogni caso, il diritto al risarcimento dei danni per l'inadempimento de-
_gli obblighi consortili e
la responsabilità della società uscente verso i
terzi ai sensi
_d_el_l'art. 2625 c.c.
Si rinvia, inoltre al 2° comma dell'art.2609 c.c.
ARTICOLO 14 = SCIOGLIMENTO
In caso di scioglimento la liquidazione del Consorzio viene affidata ad un liquidatore
_n_ominato dai componenti del Consiglio Direttivo.
TITOLO V
DISPOSIZIONI FINALI
ARTICOLO 15 = CLAUSOLA ARBITRALE
Qualsiasi controversia dovesse insorgere tra le parti, che avesse ad oggetto diritti di-
_s
ponibili relativi al presente consorzio, escluse le controversie per le quali è obbliga-
t_o_rio l’intervento del Pubblico Ministero, sarà devoluta ad un collegio composto di tre
_arbitri nominati dal Presidente del Consiglio Notarile di Roma.
Il collegio arbitrale decide ritualmente e secondo diritto.
ARTICOLO 16 = RINVIO
Per quanto non espressamente previsto nel presente statuto si rinvia alle disposizioni
_v
igenti.